Castello di Predjama con bambini

Era da un po’ che volevo visitare il castello di Predjama, in Slovenia. Mi hanno sempre affascinata le foto che girano sul web. Approfittando di qualche giorno di ferie durante il periodo delle vacanze di Natale (e nessun ammalato in casa: un miracolo!) ho organizzato questa gita. Per noi Predjama e le grotte di Postumia (leggi il nostro post) sono abbastanza vicino casa, a circa 30 km da Trieste. Ricordatevi di munirvi di Vigneta per percorrere le autostrade della Slovenia, costa 15 € e vale 7 giorni; i controlli sono capillari e la Polizia inflessibile!

Ai bambini avevamo detto che andavamo a visitare un castello incastrato in una montagna e loro hanno deciso che là ci viveva un drago. Ovviamente per tutta la durata della gita abbiamo inventato storie su ‘sto drago, così abbiamo reso i racconti più interessanti.

Il castello di Predjama

Appena arrivati siamo rimasti a bocca aperta per lo spettacolo che ci siamo trovati davanti: il castello di Predjama è davvero incastrato nella montagna! Fatti i biglietti (cumulativo con le grotte di Postumia e prenotando l’orario di visita), ci siamo incamminati verso il castello. Abbiamo attraversato il ponte levatoio e all’entrata ci hanno dato delle audioguide in italiano, così da scoprirne tutta la storia, sua e dei suoi abitanti.

La storia del castello di Predjama

E’ stato costruito del Medioevo, per cercare rifugio dentro la grotta in caso di necessità. Negli anni è stato ampliato e migliorato, ma diciamo che non è il tipo di castello dotato di ogni comfort! Dentro si gela! Girando al suo interno è incredibile come in certi punti non si capisca dove finisce la montagna e inizia l’opera dell’uomo. E’ una struttura architettonica davvero pazzesca!

Il suo proprietario più famoso è stato Erasmo, un tipo che non si può di certo definire uno stinco di santo! A causa delle sue scorribande, l’imperatore Federico III d’Asburgo mise sotto assedio il castello per un anno. Era una fortezza davvero inespugnabile, infatti l’unico modo per sconfiggere Erasmo fu farlo tradire da un suo servo.

Sotto il castello c’è una grande grotta, visitabile da aprile ad ottobre. In inverno è chiusa al pubblico perché ospita una colonia di pipistrelli in letargo.

Con i bambini ci siamo divertiti ad esplorare le stanze del castello, ad immaginare cosa vi succedesse. Ci siamo inerpicati su scale, sui ponti, e nella grotta abbiamo cercato il drago, ma non l’abbiamo trovato!

Finita la visita abbiamo comprato la tradizionale calamita e siamo andati a pranzo. Abbiamo scelto la trattoria subito fuori dal castello, la Gostilna Pozar. Buon cibo, prezzi onesti, molto veloci e fasciatoio nel bagno!

Il castello di Predjama è una gita da fare assolutamente, o comunque da inserire in un tour della Slovenia, una terra dai panorami che ti restano a lungo negli occhi!

Consigli autismo friendly

Innanzitutto non esiste un biglietto specifico per disabili, persone con autismo, o un qualsivoglia sconto. Noi abbiamo pagato 1 € perché Marco non ha ancora 6 anni. Si è divertito ad ascoltare un po’ (molto poco) l’audioguida, ma soprattutto a scattare foto con la macchinetta fotografica che poi ha ahimè semidistrutto all’uscita (leggi il nostro post: E se i bambini si annoiano?). Ma la visita dura “solo” 50 minuti quindi non è particolarmente difficile da coinvolgere. Da provare!

alla scoperta di un castello incantato in Slovenia

 

 

Informazioni su unafamigliablu

Donna, moglie e mamma piena di (non sempre) brillanti idee che propongo con entusiasmo a tutta la famiglia. Testarda, caparbia e inguaribile ottimista, credo davvero che ci sia sempre un lato positivo in tutto quello che ci succede e cerco sempre di trasformare le difficoltà in opportunità di crescita.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Un commento

  1. Pingback:Grotte di Postumia, una meraviglia sotterranea - Una famiglia blu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *