Come organizzare dei viaggi Low Cost

Ma come fate a viaggiare?

Ecco, questa è la domanda che mi sento fare più di frequente, per questo ho deciso di condividere con voi alcuni nostri piccoli e semplici trucchetti che adottiamo per poterci permettere qualche viaggetto. Lo so che i viaggi veri sono altri, ma questo è quello che ci possiamo permettere perciò ecco come organizzare dei viaggi low cost.
Siamo una famiglia normale, con due lavori normali e tutti gli annessi e connessi di tutte le altre famiglie. Ci piace viaggiare, perciò dobbiamo fare delle scelte per poter fare tutto quello che ci piace. È questione di priorità diciamo!

Come organizzare dei viaggi Low Cost: i nostri trucchi

Biglietti aerei

Innanzitutto noi, avendo un low budget, scegliamo sempre destinazioni vicine. Per i voli a lungo raggio stiamo riempiendo il salvadanaio, magari tra un paio d’anni voleremo anche noi oltreoceano!
Come scegliamo le mete? Consultando diversi siti, e la nostra filosofia è: vai dove ti porta l’offerta! Certo, se avete in mente una destinazione in particolare non vi resta che mettere degli alert su Skyscanner o Kayak e seguire l’andamento dei prezzi. Appena raggiunge il minimo, tac! Si compra!
Ovviamente, prima si comprano i biglietti aerei meglio è, ma questo vale anche per gli alloggi. Prima si inizia a cercare una sistemazione e quasi sicuramente si riuscirà a trovare dei buoni affari.
Un buon modo per risparmiare è viaggiare in modo minimal. Ovvero, quando prenotate un volo cercate di viaggiare col solo bagaglio a mano, tanto il detto “less is more” è sempre valido!

Leggi il nostro articolo Cosa portare in viaggio nel beauty, troverete idee interessanti per preparare in modo furbo il vostro bagaglio a mano!

Dove cercare un alloggio

Dove trovare un alloggio? Principalmente guardo su Booking che ha spesso delle offerte e cerchiamo di privilegiare gli appartamenti perché ci danno più autonomia, sono più spaziosi e tendenzialmente costano meno. Altri portali in cui cercare appartamenti sono Airbnb e HomeAway. Solo un consiglio: controllate bene il costo totale finale compreso di tutte le spese. Mi è capitato di pensare di aver trovato un buon prezzo ma alla fine tra costi di servizio, pulizie ed altre voci il preventivo era risultato davvero salato. Una grande differenza tra Booking e gli altri due è che in molti casi con Booking si paga più avanti e c’è quasi sempre la cancellazione gratuita, mentre con Airbnb i soldi sono trattenuti subito. Un problema se si vogliono spalmare le spese di viaggio in un periodo lungo.
Se vuoi prenotare con Airbnb usa questo link ed otterrai 25 € in crediti di viaggio, oppure se preferisci Booking puoi usare questo link.

Avete mai pensato di utilizzare quei pacchetti viaggio che vengono proposti da certi supermercati? Noi un paio di anni fa siamo andati in montagna ad Andalo con i “Viaggi Eurospin” sfruttando un’offerta pazzesca! 4 giorni in hotel con mezza pensione in 4 con animazione abbiamo pagato 210 €. Che dite? Vale la pena dare un’occhiata vero?

Assicurazione viaggio

Come fare per essere sicuri di non buttare soldi in caso di impossibilità a partire? È necessario fare un’assicurazione viaggi. Noi quest’anno abbiamo optato per una annuale che si ammortizza facilmente in un paio di viaggi. Quale scegliere non saprei, noi l’abbiamo fatta con Columbus. Cercate un po’ sul web e sono sicura che troverete quella più adatta a voi ed ai vostri viaggi. Va da sé che se ne fate solo uno non vi conviene l’annuale ma una per singolo viaggio. Partire sapendo di essere coperti da tutta un’altra tranquillità!

Come arrivare in aeroporto

Come arrivare in aeroporto? Ci sono molti modi, a seconda della distanza e da come è servito il terminal.
Ci si può arrivare in treno, in autobus, con flixbus, in macchina. Se andate con la vostra macchina vi consiglio di prenotare il parcheggio online, si trovano sempre buone occasioni!
Un’alternativa molto ma molto valida ed economica è Goopti, un servizio di noleggio con conducente che vi viene a prendere a casa e vi porta in aeroporto. Lungo la strada si fermerà a prendere anche altre persone, così potrete fare amicizia e sostanzialmente dividere le spese. Non male vero? Il servizio di Goopti copre praticamente tutto il nord Italia. Vi lascio il link al loro sito così potrete fare una simulazione di costo (anche qui vale la regola del prima prenoto meno pago). Se poi usate questo link (clicca qui) avrete uno sconto di 5 €, approfittatene!

Dove mangiare

Quando siamo in viaggio siamo abbastanza spartani col cibo, ci concediamo qualche lusso qualche volta, certo, ma solitamente consumiamo pranzi al sacco se possibile oppure in locali molto easy ed economici. Per la cena qualcosa da asporto oppure andiamo in qualche pub. Abbiamo anche pasteggiato a tramezzini facendo un pic nic sul letto dell’hotel, ed è stata una cena molto apprezzata! Se viaggiamo in macchina magari ci portiamo qualche pacco di pasta ed improvvisiamo una spaghettata al volo con un sugo semplice. Insomma, guardateci, non siamo mai morti di fame!

Ingressi alle attrazioni

Come risparmiare sugli ingressi ai parchi? Spesso si trovano degli ottimi sconti su Groupon, oppure per esempio si possono usare i punti delle tessere fedeltà dei supermercati per comprare qualche biglietto. Provate a guardare nei cataloghi, magari con i punti inutilizzati riuscite a portare i bambini in qualche parco divertimenti senza spendere una follia!
Per moltissime attrazioni conviene prenotare l’ingresso online, solitamente si salta anche la fila! Avete mai pensato di fare una di quelle city card con ingressi ai musei compresi e uso illimitato dei mezzi pubblici? Noi l’abbiamo utilizzata a Lubiana e a Berlino.

Abbiamo da poco scoperto la tessera Viviparchi, che consente l’entrata gratis (o altre agevolazioni) ai bambini fino ai 13 anni a fronte di due adulti paganti. Per saperne di più visitate il loro sito cliccando qui e usate il codice VIVIBLU18 per pagarla 20 €  anziché 25. A conti fatti ve la ripagate già alla prima gita!

Programmi fedeltà e cashback

Molti siti di prenotazione hanno un loro programma fedeltà (mi vengono in mente Booking e Hotels), che al raggiungimento di un certo numero di notti prenotate tramite il loro portale consentono dei vantaggi o degli sconti. Noi siamo iscritti anche al programma di AccorHotels che raggruppa molte catene alberghiere tutte di ottimo livello, garantendo degli standard uniformi (insomma, niente “sorprese”). Agli iscritti è garantito sempre il prezzo migliore e c’è una raccolta punti che per esempio vi garantisce una notte gratis al raggiungimento di un determinato ammontare. Ci sono molti altri vantaggi naturalmente, e li potete leggere sul loro sito https://www.accorhotels.com/

Veniamo ora al cashback. Con un programma tipo Buyon, facendo acquisti online riceverete una percentuale di denaro indietro (il cashback appunto). Niente male no? E se combinate il Buyon con il programma AccorHotel avrete doppio risparmio!
Per iscrivervi a Buyon usate questo link https://www.buyon.it/ueou0loof

Quando andare

Solitamente abbiamo sempre cercato di evitare i periodi “caldi”, andando via durante la settimana ed evitando ponti e feste comandate. Ma quest’anno Marco ha iniziato la scuola e non siamo più liberi di partire quando ci pare perché ci spiace fargli perdere giorni di scuola. Quindi abbiamo provato l’ebrezza di spostarci durante due ponti. Che dire, la differenza di prezzo si è fatta sentire parecchio e anche a quantità di gente in giro non era male. Insomma, d’ora in poi continueremo ad evitare i ponti dove possibile!!

Che dite, vi sono stati utili i nostri piccoli consigli su come organizzare dei viaggi low cost? Spero di sì! Noi nel nostro piccolo facendo un po’ di economia riusciamo a permetterci qualche viaggetto, provateci anche voi! Avete qualche altro consiglio per noi? Voi come fate?

 

Informazioni su unafamigliablu

Donna, moglie e mamma piena di (non sempre) brillanti idee che propongo con entusiasmo a tutta la famiglia. Testarda, caparbia e inguaribile ottimista, credo davvero che ci sia sempre un lato positivo in tutto quello che ci succede e cerco sempre di trasformare le difficoltà in opportunità di crescita.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

10 commenti

  1. Vale@Beroadit

    Post molto utile e interessante. Non conoscevo Goopti, mi sa che a Roma non è ancora arrivato 🙁

  2. Katia / Il Miraggio Blog di Viaggi Arte Storia

    Si è vero: se si sta un attimo attenti nell’organizzazione, si possono risparmiare sempre un pò di soldini!
    Io evito di girare durante i ponti, in agosto o a dicembre e cerco di spostarmi nei momenti un pò più calmi: il costo era inferiore e non c’erano il caos di persone.
    Per il pranyo, di solito io mi organizzo con un panino (magari acquistati al supermercato: risparmio tempo & soldi)e andare a mangiar fuori la sera con calma.
    Sai che non ho mai prenotato nessuna City Card? Ma spesso per i musei trovavo sempre dei buoni sconti (tipo biglietto cumulativo).

    Grazie per le dritte! 🙂

  3. Oppure basta andare in Albania

    • Ci vorrei tanto andare, ho visto delle foto stupende! Hai dei consigli per noi?

      • Per il mare conviene la costa sud (da Valona a Saranda). Da Valona c’è un pulmann che fa tutta la costa fino a Saranda: panorama mozzafiato ma è un viaggio di 5 ore per 120 km. A Saranda si trovano ad agosto monolocali con aria condizionata a 15 € al giorno se vai sul posto, prenotando prima su internet ti chiedono almeno il doppio. Da non perdere Ksamil che si può fare in giornata da Saranda per la spiaggia e il mare stupendo.
        Per visite storico-culturali da visitare Tirana, Gjirokaster (sud) e Berat (centro) e Shkodra (nord).
        Voli per Tirana da Torino (3 volte a settimana) e Milano (1-2 volte al giorno), sicuramente anche da altre città ma io uso queste tratte.
        Prezzo alberghi: circa 20 € a notte la doppia, prezzo mangiare: 3-4 € a testa mangiando normale fino a 7-8 mangiando pesce. Spendere 10 € a testa per mangiare è quasi impossibile.
        Per spostarsi in Albania si può noleggiare una macchina (ma guidano tutti come pazzi, soprattutto a Tirana) oppure spostarsi coi mezzi (pulmann o furgoncini) che costano una miseria.

  4. Barbaraetwins

    Anche noi vacanze e viaggi low cost e quando si può con la scuola dei twins sempre più legati a periodi costosi e più gettonati … ma cercando si può trovare qualche nuova metà x partire ! Che bello viaggiare con i bambini !

    • E’ vero, durante le vacanze scolastiche è quasi impossibile trovare qualcosa di low cost, è sempre più difficile ma ce la mettiamo tutta! D’altronde più risparmiamo più possiamo viaggiare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *