Gita a Pesariis il paese degli orologi tra le montagne friulane

Il Friuli Venezia Giulia è sempre ricco di posti incantevoli, natura incontaminata e storie da raccontare. Oggi vi porto a Pesariis il paese degli orologi, tra le montagne della Val Pesarina. Questo piccolo borgo montano ha una storia da raccontare e lo fa con il classico modo friulano di fare le cose: con i fatti! Visitare Pesariis sarà interessante e divertente per tutti, anche per i bambini, soprattutto se sono appassionati di orologi!

Siete mai stati in una grande stazione oppure in un aeroporto? Avete presente quei grandi tabelloni neri che indicano gli orari di partenza? Quelli con le lettere e i numeri che girano? Ebbene, è stato sicuramente costruito qui (oppure nello stabilimento di Udine, più grande e moderno). E avete mai timbrato il cartellino al lavoro? Sono sicura che il macchinario è stato ideato proprio qui a Pesariis.

Storia di Pesariis e dei suoi orologi

Questo piccolo borgo tra le montagne friulane è diventato famoso in tutto il mondo. Forse in realtà il suo nome non è conosciuto, ma qui è nata l’azienda dei fratelli Solari che hanno costruito orologi per una vita intera e ormai i loro prodotti hanno fatto il giro del mondo. Tutti i campanili d’Italia hanno l’orologio costruito proprio qui. Questo non lo sapevate, vero?

Pesariis il paese degli orologi si trova in provincia di Udine lungo la strada che collega la Carnia al Cadore, una via fondamentale fin dall’antichità che collegava diverse zone montane e permetteva di arrivare anche in Austria e Germania, favorendo gli scambi commerciali. Come ogni grande storia che si rispetti, anche qui ci sono delle leggende non del tutto verificate, che donano un alone di mistero a questo paese e alla sua fiorente attività di costruzione di orologi. Pare infatti che l’arte orologiaia sia stata portata in questa valle nel Seicento da un pirata genovese mandato qui in esilio, tal Solari appunto, che aveva imparato questo mestiere nel suo paese d’origine, o forse in Germania o chissà dove. Fatto sta che nel 1725 venne fondata l’ Antica e premiata fabbrica di orologi da torre e da allora Pesariis e i suoi artigiani hanno rivoluzionato il modo di segnare il tempo.

strada centro pesariis

Visita a Pesariis i paese degli orologi

La visita a Pesariis non può che cominciare dal museo, quasi unico nel suo genere e che ripercorre la storia della produzione orologiaia della val Pesarina, chiamata anche la valle del tempo. Si possono ammirare esemplari del 1400, passando per gli orologi a pendolo del 1600 fino ad arrivare agli orologi industriali dei giorni nostri. Per informazioni su orari di apertura e costi vi invito a leggere il sito del museo.

interno del museo dell'orologeria di pesariis

Il percorso dell’Orologeria monumentale di Pesariis

Una volta visitato il museo degli orologi non vi resta che seguire il percorso dell’orologeria monumentale che si snoda in tutto il paese di Pesariis. Il mio consiglio è di prendere una mappa (la trovate al museo) con il percorso da fare e le spiegazioni dei vari tipi di orologi. Noi abbiamo scaricato anche l’applicazione gratuita Tic Toc Pesariis, super utile per il percorso e con qualche spiegazione in più. Ottima per i bambini che non sanno leggere oppure per chi, come me, preferisce ascoltare e nel frattempo riuscire a controllare i bambini. Anche perché se mi metto a leggere mentre cammino sicuramente finisco lunga distesa per terra!

Non voglio svelarvi di più perché tutti gli splendidi orologi che si possono incontrare a Pesariis meritano di essere ammirati dal vivo, come anche il loro curioso funzionamento!

Dove mangiare a Pesariis

Noi abbiamo mangiato un panino al volo nel parcheggio, non abbiamo trovato un posto adatto per un pic-nic. In paese ci sono un paio di bar dove si può sicuramente mangiare qualcosa.

Cosa fare nei dintorni di Pesariis

Dopo la visita al museo e al percorso monumentale siamo andati verso la cascata di Fuas, un percorso della durata di circa un’ora che parte proprio dal paese e per la prima parte si cammina sulla strada. Conoscendo i nostri bimbi un po’ pigri abbiamo parcheggiato la macchina presso lo stabilimento della Solari e da lì siamo partiti lungo il sentiero che si inoltra nel bosco. Purtroppo poco dopo il ponte di pietra ci siamo dovuti fermare perché il percorso non era più percorribile per noi, escursionisti per niente esperti e non attrezzati. La tempesta Vaia, che ha flagellato anche questo territorio, aveva lasciato il segno purtroppo. Forse ad oggi il sentiero è stato sistemato, lo spero perché dicono che la cascata sia bellissima.

sentiero per la cascata di fuas a pesariis

Consigli autism friendly

La visita è particolarmente adatta e piacevole per tutti. L’unica raccomandazione che mi sento di fare è di stare attenti al museo perchè ci sono molti orologi antichi che non possono essere toccati. Il percorso degli orologi monumentali si snoda in tutto il paese e si cammina per strada, ma il paese di Pesariis è un piccolo borgo con poco traffico quindi i pericoli sono ridotti al minimo.

Spero di avervi invogliati a visitare Pesariis il paese degli orologi e la sua splendida valle, un’eccellenza e allo stesso tempo una gran particolarità delle montagne del Friuli Venezia Giulia. È una gita semplice e divertente da fare anche con i bambini più piccoli e poco avvezzi alle lunghe camminate. Voi ci siete mai stati?

 

Informazioni su unafamigliablu

Donna, moglie e mamma piena di (non sempre) brillanti idee che propongo con entusiasmo a tutta la famiglia. Testarda, caparbia e inguaribile ottimista, credo davvero che ci sia sempre un lato positivo in tutto quello che ci succede e cerco sempre di trasformare le difficoltà in opportunità di crescita.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *