Grotte di Postumia, una meraviglia sotterranea

Nonostante ci abiti a meno di un’ora di strada, sono stata per la prima volta alle grotte di Postumia, in Slovenia, alla veneranda età di 37 anni. Si tratta di un insieme di caverne e gallerie lunghe circa 21 km, e sono le grotte più visitate d’Europa (visita il sito). Noi abbiamo abbinato anche la visita al castello di Predjama visto che si trova a solo 9 km, ed abbiamo optato per l’acquisto del biglietto cumulativo.

 

> Se vuoi risparmiare sul costo del biglietto potresti fare la tessera Viviparchi, i bambini entrano gratis e se usi il codice sconto VIVIBLU18 hai uno sconto! Segui questo link per saperne di più.

 

Le grotte erano conosciute già nella preistoria, e dal 13° secolo divennero luogo di visita. Sono le uniche grotte al mondo percorse da ormai 140 anni da un trenino, che ha trasportato milioni di visitatori da tutto il mondo. La temperatura all’interno è pressochè costante tutto l’anno ed è intorno ai 9-10 °. Per noi che ci siamo stati in inverno è stato quasi un sollievo, per chi ci va d’estate è meglio munirsi di giubbottone e stare attenti allo sbalzo di temperatura.

 La visita alle grotte di Postumia

grotte di Postumia

Appena timbri il biglietto ti tempestano di foto che neanche sul red carpet di Cannes, quindi sfoderate il vostro miglior sorriso, non come me che sembravo una papera!

Siamo saliti sul mitico trenino e alla velocità della luce e con la bocca aperta per lo stupore abbiamo raggiunto il capolinea. I bambini non erano per niente d’accordo sul dover scendere per forza, allora abbiamo tirato fuori la storia del drago che aveva funzionato al castello di Predjama. Il percorso a piedi è lungo 1,5 km e volendo è percorribile col passeggino o perché no con la sedia a rotelle (non senza fatica, il percorso ha tanti saliscendi). Noi abbiamo camminato tutti e 4 e nello zaino avevamo il nostro inseparabile marsupio, pronto per Alessio in caso di sonno improvviso.

Siamo stati molto fortunati perché durante il periodo di Natale all’interno delle grotte di Postumia viene allestito il più grande presepe vivente del mondo sotterraneo con più di 500 persone che vi partecipano. E’ uno spettacolo meraviglioso, soprattutto i cantanti lirici che si esibiscono in un luogo magico e con un’acustica incedibile. Non ne eravamo a conoscenza, ma una volta visto lo consigliamo a tutti.

La visita è continuata tra presepe vivente, storie di draghi, stalattiti di “ghiaccio”, stalagmiti e incentivi dolci per far camminare i bambini. Verso la fine del percorso c’è un acquario dove vivono degli esemplari di proteo, un animale “preistorico” in via d’estinzione. Noi non abbiamo visto un tubo, ma non gli abbiamo dedicato molto tempo. Alla fine del giro a piedi si sale di nuovo sul trenino che ti riporta in superficie.

Solo dopo averle visitate ho capito perché milioni di persone ne sono rimaste incantate, è davvero uno spettacolo mozzafiato!

Consigli autism-friendly

Nemmeno qui sono previsti biglietti speciali o scontati per persone con autismo.

Diciamo che il nostro è stato un azzardo e ci è andata bene. Se Marco avesse avuto un forte disagio tanto da dover uscire non avremmo potuto farlo, o comunque non facilmente, anche se chiedendo alla guida sono convinta che ci avrebbe aiutato. Quindi valutate bene la vostra situazione prima di entrare. La visita dura un’ora e mezza, ed io alla fine ero sfinita!

Informazioni su unafamigliablu

Donna, moglie e mamma piena di (non sempre) brillanti idee che propongo con entusiasmo a tutta la famiglia. Testarda, caparbia e inguaribile ottimista, credo davvero che ci sia sempre un lato positivo in tutto quello che ci succede e cerco sempre di trasformare le difficoltà in opportunità di crescita.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

2 commenti

  1. Pingback:Castello di Predjama con bambini - Una famiglia blu

  2. Le abbiamo visitate un anno fa, semplicemente meravigliose

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *