L’estate sta finendo, e quasi non me ne sono accorta

L’estate sta finendo, la scuola ricomincia e come d’abitudine si fanno bilanci. Già, lo so che di solito si fanno all’inizio dell’anno ma in certo senso anche questo momento lo è.

Questa per noi è stata un’estate diversa dal solito. Ho avuto la possibilità di stare a casa ben 2 mesi per potermi occupare di Marco e riprendere le redini delle terapie che erano state allentate per concentrarci sulla didattica. Ed anche perché, diciamolo, terminate le ore di copertura dell’educatrice i centri estivi non si prendono la responsabilità di occuparsi di lui senza una figura di riferimento. O almeno, non i centri estivi che Marco frequenterebbe con piacere. Di conseguenza sarebbe ricominciata l’odissea del trovare una baby sitter (cosa peraltro non facile sempre per gli stessi motivi) e continuare con le corse e lo “sbatti il bambino di qua e di là” che non fa bene a nessuno.

Abbiamo iniziato la terapia ABA, che sta dando i suoi frutti ma sta scoperchiando il vaso di Pandora che è Marco in tutta la sua complessità e ci sta mettendo davanti a situazioni che sono difficilmente gestibili. In tutto questo c’è Alessio che continua a farsi sentire con tutti i modi che ha a disposizione.

È stata un’estate bellissima e molto faticosa.

È stato bello non mettere la sveglia per tutto questo tempo e godersi la giornata con lentezza. Come è stato difficile fare tutto con 2 bambini attaccati per 24 ore, annoiati e con tanta voglia di scoprire cose nuove.

Mi sono goduta il tempo con loro, li ho guardati imparare a fare tante cose, ho avuto più tempo per giocare e per cercare di capirli. Ho cercato di dedicargli più tempo possibile, ed anche per questo il blog, nonostante tutto, è stato trascurato. Perché questi momenti non li avrò più e loro cresceranno.

Abbiamo preso decisioni importanti e impegnative, ma non ci facciamo scoraggiare perché i sogni vanno inseguiti, i progetti devono essere conclusi e i rimpianti non fanno bene a nessuno.

Nonostante la stanchezza pazzesca sono contenta dei questa estate diversa e so che mi mancheranno le giornate lente e senza impegni, che da oggi lasciano il posto all’organizzazione meticolosa dell’agenda di mamma, papà e nonni. Eh già, perché ricominciano pure loro.

Buon anno scolastico a noi quindi, quest’anno abbiamo obiettivi ancora più ambiziosi da raggiungere, ma nel nostro special team abbiamo una figura in più che so che sarà fondamentale per tutti noi. Ora però vi devo salutare, corro in piscina che oggi inizia anche il corso di nuoto!

Informazioni su unafamigliablu

Donna, moglie e mamma piena di (non sempre) brillanti idee che propongo con entusiasmo a tutta la famiglia. Testarda, caparbia e inguaribile ottimista, credo davvero che ci sia sempre un lato positivo in tutto quello che ci succede e cerco sempre di trasformare le difficoltà in opportunità di crescita.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *