Trieste Arcana: a caccia di fantasmi in Cittavecchia

Ho avuto la fortuna qualche settimana fa di incappare in un gruppo su Facebook che promuoveva un tour molto particolare a Trieste e non me lo sono di certo lasciato scappare! Così venerdì scorso siamo andati a caccia di fantasmi in Cittavecchia insieme all’associazione Trieste Arcana.

Andrea ed io abbiamo approfittato per organizzarci una seratina a due, prima in un ristorante che adoro, il Joia, e poi partecipando ad un tour per la città vecchia di Trieste. A seguire poi uno spritz in compagnia per poter conoscere meglio i nostri compagni di viaggio. Ora vi racconto un po’ di questo tour, ma non troppo, perché farlo personalmente è un’esperienza da provare ed infatti non vedo l’ora di poterne fare un altro!

Trieste arcana: tour a caccia di fantasmi in Cittavecchia

Per partecipare a questo tour il top sarebbe quello di essere un po’ appassionati di leggende, fantasmi, curiosità… stuzzica molto la curiosità e fa scoprire un lato di Trieste che ignoravo totalmente. Ad esempio ho scoperto che è una delle città europee famose per l’occulto e l’esoterismo, al pari di Torino e Praga.

Il nostro tour organizzato da Trieste Arcana parte alle 21.30 dalla farmacia di via Cavana, nel cuore della città vecchia, dove un tempo c’era il rifugio delle barche per poi diventare la parte ricca della città dove vivevano i consoli e dove tutt’ora c’è la curia, per diventare il luogo delle osterie e dei bordelli. Insomma, questa zona ha visto nell’arco dei secoli molte trasformazioni e moltissime persone davvero di tutti i tipi. Anche fantasmi! Già perché il primo fantasma lo incontriamo proprio qui, e la sua storia ci insegna ad avere rispetto per i morti… dopo la storia della sartina Ninetta ci si incammina verso il castello di San Giusto passando davanti alla più antica chiesa di Trieste che si trova proprio a ridosso dell’ultimo bastione della città.

Proseguendo in salita, si arriva davanti alla minuscola via dei colombi, teatro  di una storia davvero raccapricciante. Vi siete mai trovati da soli in piena notte ed incontrare una processione di persone incappucciate che vi porgono qualcosa? Il mio unico consiglio è: ignorateli!

trieste arcana

Saliamo ancora un po’ fino ad arrivare alla cattedrale di San Giusto, che di sera offre uno spettacolo pazzesco. Qui la vostra guida vi racconterà la storia di questa cattedrale e di tutti gli strati di costruzioni che si sono sovrapposti fino ai giorni nostri, e delle scoperte degli archeologi. Ma mica penserete che la nostra caccia ai fantasmi si sia conclusa qui, vero?

Basta girarsi e iniziare a scendere… attenti agli alberi!

Finita la discesa ci si ritrova in zona dell’arco di Riccardo e piazza Barbacan, zona popolare dove si consumava alcol in abbondanza! Grazie ad un medico che cercò di dare ricovero e rimettere in sesto gli ubriaconi, possiamo cantare insieme agli amici una delle canzoni più allegre della tradizione popolare triestina. Sapere da dove è partita è stata una scoperta davvero divertente!

arco di riccardo trieste

Il nostro tour si conclude davanti al palazzo Rotonda Pancera, che pare sia stata la sede di un circolo massonico. Si dice che dal seminterrato partano dei cunicoli che arrivano fino a San Giusto e alla curia… resta una casa infestata e forse per questo motivo non si riesce a trovare un compratore. Chissà!

Il nostro tour di Trieste arcana alla caccia di fantasmi in Cittavecchia si è concluso così, per poi continuare con uno spritz in compagnia per fare quatto chiacchiere con Francesca, la guida, e Lisa, l’ideatrice del tour e del blog.

Vi consiglio di seguirli sul blog e sui social, scoprirete un sacco di curiosità sulla meravigliosa Trieste, e magari troverete un tour che fa per voi. Io ve li stra consiglio!

Informazioni su unafamigliablu

Donna, moglie e mamma piena di (non sempre) brillanti idee che propongo con entusiasmo a tutta la famiglia. Testarda, caparbia e inguaribile ottimista, credo davvero che ci sia sempre un lato positivo in tutto quello che ci succede e cerco sempre di trasformare le difficoltà in opportunità di crescita.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *