Visita all’Acquario di Cattolica con i bambini

Una visita all’Acquario di Cattolica è una tappa obbligatoria quando si è in vacanza nella Riviera Romagnola, soprattutto per chi ha figli appassionati del mondo acquatico.

Prima di pianificare la nostra visita ci siamo un po’ documentati ed abbiamo scoperto che è il più grande acquario dell’Adriatico e che non ci sono solo pesci da vedere, ma ci sono dei padiglioni dedicati alle lontre e caimani, ai rettili e alle creature degli abissi.

Abbiamo deciso di non andarci durante il weekend oppure in giorni piovosi perché, essendo praticamente l’unico luogo al chiuso da visitare, sarebbe stato preso d’assalto dai turisti. Certo, in quest’estate particolare c’è il numero chiuso, ma ormai sapete che evitiamo i post troppo affollati da sempre!

visita all'acquario di cattolica

Quanto costa visitare l’acquario di Cattolica

I prezzi dei biglietti per visitare l’acquario di Cattolica sono ben specificati sul loro sito internet, il mio consiglio è di acquistarli online perché c’è un po’ di risparmio; noi per la nostra visita siamo stati omaggiati di due biglietti. Scaricate il biglietto sul vostro smartphone e teneteli comunque a portata di mano perchè li dovrete esibire all’entrata di ogni padiglione. Le persone disabili entrano gratuitamente, peccato che per ritirare il loro biglietto bisogni fare ugualmente la fila in biglietteria. Situazione piuttosto spiacevole se la fila è lunga ed è una giornata torrida…

Visitare l’Acquario di Cattolica con i bambini

Per noi la visita all’Acquario di Cattolica è stata una tappa ben pianificata e desiderata perché sia Marco che Alessio sono molto appassionati di pesci e di vita marina. Infatti credo che abbiamo battuto il record di permanenza all’interno, perchè ad ogni vasca scattava la spiegazione scientifica di Marco su pesci, ambiente, cosa mangiano, quanto sono grandi, con chi escono la sera…

L’acquario di Cattolica è diviso in padiglioni, ognuno col suo ambiente. Iniziamo la visita!

Padiglione blu: il mondo marino

Qui abbiamo incontrato i pinguini (i miei preferiti), pesci, squali. È il padiglione più grande, più conosciuto e più gettonato. Si inizia la visita dal mondo dei pinguini, la nostra fortuna è stata che quando siamo arrivati davanti alla vasca era ora di merenda quindi erano scatenati! Ci sono molte vasche lungo il percorso, di tutte le misure e con tanti ambienti riprodotti. Le più spettacolari sono senz’altro quelle dei pinguini, degli squali e quella col tunnel a cupola.

Ingresso giallo: i fiumi

Qui vedrete le dolcissime lontre e il caimano. Mai avrei pensato che lontre fossero così simpatiche e giocherellone.

lontra acquario cattolica

Ingresso verde: i rettili

Anche qui abbiamo passato un bel po’ di tempo con Alessio e Marco che disquisivano su che tipo di serpente avessero difronte. È stato un padiglione davvero interessante per i tre maschi di casa… io non sono troppo appassionata, diciamo.

visita all'acquario di cattolica

Ingresso viola: le creature degli abissi

In questo padiglione c’è una mostra permanente sulle creature degli abissi, molto interessante.

Dove mangiare all’Acquario di Cattolica

All’interno dei diversi padiglioni non si può mangiare, ma è presente un ristorantino e molti tavoli dove consumare il pranzo al sacco. Noi abbiamo optato per una piada in un posto tipico sulla strada a Misano, precisamente all’ I Love Piadina: deliziosa.

Consigli autism friendly

Se siete in vacanza in Riviera Romagnola vi consiglio di fare la visita all’Acquario di Cattolica, se ai vostri figli piace il genere ne rimarranno entusiasti. Gli spazi sono ampi e l’ambiente a noi è piaciuto davvero tanto. Ne abbiamo visitato qualcuno: l’acquario di Jesolo, quello di Trieste e ci siamo stati anche a Berlino e questo di Cattolica fino adesso è quello che ci è piaciuto di più.

L’unico consiglio che mi sento di darvi è che uno della famiglia faccia la fila per ritirare il biglietto mentre il resto della famiglia intanto può aspettare al bar o nel giardino dell’acquario.

Per noi è stata una mattinata molto divertente e a Marco e Alessio la visita all’Acquario di Cattolica è piaciuta tantissimo. Siamo tornati a casa con un puzzle, che in questo periodo è il loro preferito!

Informazioni su unafamigliablu

Donna, moglie e mamma piena di (non sempre) brillanti idee che propongo con entusiasmo a tutta la famiglia. Testarda, caparbia e inguaribile ottimista, credo davvero che ci sia sempre un lato positivo in tutto quello che ci succede e cerco sempre di trasformare le difficoltà in opportunità di crescita.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *